IN FORMA IN 12 SETTIMANE!

SONO DAVVERO SUFFICIENTI?

Cosa c’è dietro la “scienza” delle 12 settimane?

Volete davvero essere in forma in 12 settimane?

Pensavo e speravo che negli ultimi anni fossero passati di moda i programmi di allenamento che hanno la pretesa e la presunzione di mettere in forma le persone in breve tempo e invece, purtroppo, ho notato un nuovo boom di popolarità sui Social, sui giornali e sul web in generale.
Ma cosa c’è di sbagliato in questi programmi? L’errore è concettuale! Gli allenamenti che vengono proposti sono standardizzati, quindi uguali per tutti! La domanda da porci è quindi: siamo sicuri che lo stesso esercizio, la sequenza degli esercizi, le ripetizioni, i recuperi, i carichi, gli orari consigliati e l’alimentazione consigliata (perché chiaramente spaziano anche nell’ambito nutrizionale) vadano bene per tutti indistintamente?

Posso aiutarvi io nella risposta?: NO!

A partire dal biotipo, dal genotipo e dal morfotipo di una persona, passando da possibili problematiche di infortunio e di malattie presenti o avute in passato fino ad arrivare al diverso approccio psico-emotivo che una persona può avere all’esercizio fisico: l’allenamento non può e non deve essere uguale per tutti!

Altro punto fondamentale è che, mediamente, chi ha in mano queste schede tende a fare da solo, nascondendosi dietro al “c’è scritto sul giornale, vuol dire che va bene” o al “l’ho visto su YouTube da uno che ha tantissime visualizzazioni” senza prendere in considerazione il fatto che, posto che gli esercizi siano perfetti per il soggetto in questione (verosimilmente ci sono più probabilità di vincere alla lotteria), chi controlla l’esecuzione? Chi corregge i tuoi movimenti? Nessuno!
Per ricollegarmi a quest’ultimo punto, spesso mi sono chiesto: ma perché proprio 12 settimane?

Riflettendoci sono arrivato ad una conclusione del tutto personale: probabilmente chi prepara questi programmi ha effettuato degli studi statistici che mostrano come 3 mesi (le famose 12 settimane) sia il tempo medio che un ipotetico cliente impiega per capire che la sua non è stata una scelta saggia e il tempo medio in cui lo stesso ipotetico cliente rischia l’infortunio, dato che si parla quasi sempre di persone sedentarie (chi si allena sul serio non ha bisogno di questi “mezzucci”) che iniziano a fare esercizi senza cognizione di causa, senza essere corretti e senza essersi mai approcciati a qualcosa del genere.

Una vera e propria operazione di marketing al caro prezzo della salute di tutti noi.

Come se non bastasse ho personalmente notato che spesso, tra gli esercizi inseriti in queste schede di allenamento, oltre ad essere presenti esercizi complessi, ci sono movimenti che ormai da anni evitiamo di fare e di far eseguire nelle palestre dato che, è vero che il muscolo lavora in maniera importante, ma è altresì vero che la struttura rischia seriamente di essere danneggiata (good morning, stacchi a gambe tese, alzate frontali).
Una cosa è certa, se viene tanto pubblicizzato vuol dire che funziona e che ha successo! No, vuol dire semplicemente che fa leva su quelle persone che fanno altro nella vita e, senza fare domande, tendono a fidarsi di quelli che dovrebbero essere professionisti del benessere.

Molto diverso è quello che sta andando di moda negli ultimi mesi negli Stati Uniti e che probabilmente vedremo, tra qualche tempo, spopolare anche al di qua dell’Oceano: persone che si affidano ad un professionista per un periodo di tempo limitato (usualmente 30 o 60 giorni) per rimettersi in forma.

Anche qua però, è d’obbligo fare una grossa distinzione tra chi paga un Personal Trainer per imparare nuovamente movimenti che appartenevano al nostro corpo quando eravamo bambini e che sono stati persi nel corso degli anni a causa di una vita sedentaria e, a volte, pigra, per poi continuare ad “usare” il movimento come fonte di benessere e chi invece è interessato solamente a quella che qui in Italia viene chiamata “prova costume”, dove i 30 o i 60 giorni di lavoro con l’allenatore personale sono soltanto una scadenza.

In questo caso, spesso i “professionisti” ricorrono a diete iperproteiche improbabili, a sedute di allenamento che porteranno il cliente all’overtraining e ad alti livelli di stress (quindi in direzione opposta rispetto al benessere) per poter però postare foto sui Social e per poter documentare importanti perdite di peso, facendo leva su quell’attrezzo infernale che è la bilancia, la quale non riesce a dirci se i chili che sono stati persi sono di massa grassa, di massa magra o di liquidi.

Purtroppo nella maggior parte dei casi la risposta si trova tra le ultime due possibilità.

Avete in mente le orrende foto (almeno da un punto di vista professionale) “prima e dopo”? Ecco tecnicamente viene chiamata “riprova sociale” ovvero se ci vengono proposte storie di “vita vera”, o presunta tale, siamo più portati a crederci: la foto prima e dopo crea impatto emotivo e noi caschiamo nel “tranello”.

E qua ritorniamo al primo punto di questo articolo: l’errore è concettuale!

Specchio di una società che spesso segue il “tutto e subito” a discapito anche della salute, mentendo quindi a se stessa… Ancora meglio se riesce a fare economia e a spendere poco o non spendere affatto!

Tutti noi professionisti della Fitness Key System teniamo al fatto che l’estetica (espressione fondamentale della propria personalità, alla quale va data assolutamente importanza) sia una diretta e costante conseguenza del benessere del proprio corpo, non soltanto una facciata precaria e temporanea.

Tutti noi, anche nei corsi di gruppo, amiamo conoscere la storia individuale dei nostri clienti, i loro vissuti sportivi o di sedentarietà, gli infortuni, le cure in corso (nel caso ve ne siano) e le caratteristiche personali. Perché tutti noi amiamo che ognuno viva la sua esperienza nel movimento, nella comprensione e nel viaggio verso il suo Benessere… Consapevoli che questa non dovrebbe essere l’eccezione ma la normalità!

“Ricordate sempre di valutare attentamente e approfonditamente a chi affidate il vostro tempo, il vostro denaro e soprattutto la vostra salute!”

Pretendete il meglio per voi stessi!

In forma in 12 settimane? Viviamo in forma per tutta la vita!

 

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

Inviaci un'email, ti risponderemo prestissimo!

Sending

©2018 FKS Fitness Key System - Dove il benessere diventa divertente

Un progetto di ASD FKS - Strada Provinciale Avenza Sarzana 9 bis - p. IVA 01282550456

or

Log in with your credentials

Forgot your details?